[Emmet Fox] Le Grandi Leggi dell’ Universo – La Legge della Sostituzione

Ci sono alcune grandi leggi che governano il pensiero, così come ci sono delle leggi fondamentali nella chimica, nella fisica e nella matematica, per esempio.

Sappiamo che il controllo del pensiero è la chiave del destino e per imparare il controllo del pensiero dobbiamo conoscere e comprendere queste leggi, così come un chimico deve comprendere le leggi della chimica e un elettricista deve conoscere le leggi dell’eletticità.

Una della grandi leggi mentali è la LEGGE DELLA SOSTITUZIONE.

Questo significa che l’unica via per liberarsi da un certo pensiero consiste nel sostituirlo con un’altro. Non puoi eliminare direttamente un un pensiero; lo devi fare solo sostituendolo con un altro. Sul piano fisico questo non si applica.

Puoi far cadere un libro o una pietra semplicemente aprendo la mano e lasciandolo cadere, ma con il pensiero questo non funziona. Se vuoi allentare un pensiero negativo, l’unico modo per farlo consiste nel pensare qualcosa di positivo. Quando ti arriva un pensiero negativo, non combatterlo, ma pensa a qualcosa di positivo. Preferibilmente pensa a Dio, ma se in quel momento fare una cosa del genere è difficile, pensa a qualsiasi idea costruttiva e, a quel punto, il pensiero negativo si allontanerà.

A volte può succedere che il pensiero negativo abbia così forza da non riuscire a superarlo; è ciò che viene chiamata depressione, preoccupazione o anche paura. In quel caso la cosa migliore da fare consiste nel muoverti e cercare qualcuno con cui parlare di qualsiasi argomento, andare a vedere un film o una partita, oppure leggere un libro.

Se ti siedi cercando di combattere l’onda negativa, probabilmente avrai successo solo nell’amplificarla.

Dirigi l’attenzione verso qualcosa di differente, rifiutandoti in modo deciso di pensare alla difficoltà o di farla ancora agire nella tua testa.

Più tardi, quando l’avrai allontanata completamente, potrai tornare a pensarci con sicurezza e gestirla con un trattamento spirituale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *